Dalle Città 

Milano, il Covid non ferma l’acquisto di case di lusso

Case singole da 10-14 milioni di euro, ville urbane in zona Magenta e via dei Giardini, ma anche attici in piazza Duse e ai Giardini della Guastalla, sempre sopra i 4-5 milioni di euro. Sono le abitazioni più care vendute negli ultimi mesi a Milano, secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore. Simbolo di un settore, quello delle dimore di pregio, che tiene e anzi si alimenta per una mancanza cronica di offerta di elevata qualità che mette in competizione la domanda e sostiene i prezzi. Una domanda che arriva sempre più da acquirenti stranieri, europei e sudamericani. Lo stop e la conseguente crisi innescata dal Covid-19 nel segmento delle transazioni “standard”, ma soprattutto nella fascia di monolocali e bilocali acquistati per affitti brevi e oggi vuoti per ben oltre il 50%, non hanno intaccato le case di pregio, quelle che costano almeno 1-1,5 milioni di euro.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

Articoli Correlati