idealista: affitti aumentati del 5,3%

I canoni di locazione delle abitazioni hanno registrato un deciso incremento nel corso del 2019, attestandosi a una media di 9,5 euro al metro quadro. Gli aumenti richiesti dai proprietari segnano un più 5,3% rispetto a dicembre 2018, nonostante la flessione registrata nell’ultimo trimestre (-2,2%). Lo sostiene una ricerca di Idealista. Sedici delle 20 regioni monitorate hanno chiuso l’anno in saldo positivo con incrementi a doppia cifra in Emilia-Romagna (13,5 %), Lombardia (12,4%), Friuli-Venezia Giulia (12%), Trentino-Alto Adige (11,2%) e Veneto (10,9%). Tra le macroaree che hanno segnato variazioni negative spiccano Umbria (-1,7%), Piemonte (-3,6%), Sardegna (-3,8%) e Valle d’Aosta (-5%). Sul fronte dei prezzi la Lombardia (13,5 euro/m quadri) mantiene il primato di regione più cara seguita da Lazio (11,4 euro/m²) e Toscana con 11 euro al metro quadro. I valori più bassi della penisola si trovano in Sicilia (5,9 euro/m quadri), Calabria (5,6 euro/m quadri) e Molise (5,5 euro/m²). L’80% delle aree provinciali analizzate presentano valori positivi alla fine del 2019, con recuperi a doppia cifra per 16 province, dal 30,3% di Ravenna, fino al 10% di Padova e solo 18 macroaree che chiudono il 2019 in saldo negativo, con le maggiori percentuali di ribasso a Enna (-10,8%), Vibo Valentia (-11,1%) e Nuoro (-16,2%). Milano (17,7 euro/m quadri) continua a guidare il ranking provinciale dei prezzi, aumentando le distanze su Ravenna (15,1 euro/m²), Firenze e Bolzano (14 euro/m²). Dal lato opposto della graduatoria troviamo Avellino (4,3 euro/m quadri), Caltanissetta (4,2 euro/m quadri) e a chiudere Enna con 4,1 euro/m quadri.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

Altri Articoli